11.04.2022

CURSU DE FORMATZIONI IN LINGUA SARDA - LIVELLO I - PROGETTO PROMOSSO DALL'UNIONE DEI COMUNI DELLA BASSA VALLE DEL TIRSO E DEL GRIGHINE

Sono aperte le iscrizioni al corso di formazione in lingua sarda organizzato dall'Unione dei Comuni della Bassa Valle del Tirso e del Grighine in collaborazione con lo Sportello linguistico unico per area. Il corso di formazione fa parte delle attività previste nel progetto ''Su sardu: lìngua de oi, lìngua de cras'' (Annualità 2021) nato con l'obiettivo di valorizzare la lingua sarda e promuoverne l'utilizzo nei diversi contesti a partire da quello della Pubblica Amministrazione. Il corso, di 30 ore, finalizzato all'acquisizione di competenze nell'uso orale e scritto della lingua sarda, è prioritariamente rivolto ai dipendenti comunali ma possono prendervi parte, gratuitamente, tutti i cittadini dei comuni dell'Unione interessati a imparare il sardo e a consolidare le loro competenze nella scrittura.

Le lezioni, 12 da 2 ore e mezza ciascuna, si svolgeranno una volta alla settimana. Qualora i partecipanti, con particolare riferimento ai dipendenti dei Comuni dell'Unione, fossero impossibilitati a lasciare scoperta la propria sede di lavoro potranno partecipare in modalità on line mediante sistema di teleconferenza.

Sede e orari del corso saranno comunicati successivamente.

Per iscriversi è necessario compilare l'apposito modulo allegato a questo avviso e inoltrarlo compilato all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro il 24 aprile 2022. Si precisa che, come da specifiche disposizioni date dalla Regione Sardegna, il corso potrà essere attivato al raggiungimento del numero minimo di 20 iscritti, i quali dovranno impegnarsi a seguire almeno 20 ore di lezione delle 30 previste.

Pertanto, si chiede a ciascun Comune di dare opportuna risonanza al corso mediante pubblicazionedell'avviso nel sito istituzionale dell'ente e diffusione nel proprio ambito di pertinenza. Inoltre, essendo i corsi prioritariamente rivolti ai dipendenti delle Pubbliche Amministrazioni, tutti i comuni sono invitati a consentire e promuovere la partecipazione del proprio personale dipendente.