Pubblicato in In primo piano
23.03.2020

COVID-19 FASE 2: NUOVE MODALITÀ DI ACCESSO AGLI UFFICI COMUNALI

Nel rispetto del Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro, siglato fra il Governo e le parti sociali, premesso che, ai sensi dell’articolo 1 del DPCM 26 APRILE 2020, lettere b) e c):

- i soggetti con sintomatologia da infezione respiratoria e febbre (maggiore di 37,5° C) devono rimanere presso il proprio domicilio e limitare al massimo i contatti sociali, contattando il proprio medico curante;

- è fatto divieto assoluto di mobilità dalla propria abitazione o dimora per i soggetti sottoposti alla misura della quarantena ovvero risultati positivi al virus.

PER ACCEDERE AGLI UFFICI COMUNALI E’ FATTO OBBLIGO DI PRENDERE UN APPUNTAMENTO TRAMITE TELEFONO O MAIL.

CHIUNQUE ACCEDA AI LOCALI COMUNALI DOVRÀ ATTENERSI ALLE SEGUENTI PRESCRIZIONI:

  • E’ fatto obbligo di rimanere al proprio domicilio in presenza di febbre (oltre 37,5°) e/o altri sintomi influenzali (tosse, raffreddore e difficoltà respiratorie), di contattare il proprio medico di famiglia e l'autorità sanitaria;
  • E’ vietato accedere ai locali comunali nel caso si sia entrati in contatto con persone positive al virus, provenienti da zone a rischio o in isolamento preventivo nei 14 giorni precedenti;
  • Si deve obbligatoriamente accedere ai locali comunali e negli uffici una persona alla volta: non sono ammessi accompagnatori ad eccezione dei minori e le persone con difficoltà motorie;
  • Gli spostamenti all'interno del municipio devono essere limitati al minimo indispensabile (solo per recarsi nell’ufficio con il quale si ha l’appuntamento);
  • E’ fatto obbligo di compilare l’autodichiarazione prima dell’accesso agli uffici Comunali e presentarla all’impiegato dell’ufficio con il quale si è preso l’appuntamento;
  • E’ fatto obbligo di arrivare negli uffici comunali con mascherina (che copra le vie respiratorie durante la conversazione e quando si è a contatto con altre persone) e guanti da sanificare con i gel posti all’entrata dei locali Comunali;
  • E’ fatto obbligo di mantenere la distanza di almeno 2 metri con qualsiasi altra persona; non è consentito alcun contatto fisico con i dipendenti o altre persone all’interno dei locali comunali;
  • E’ vietato sostare negli anditi e spazi comuni;
  • E’ vietato l’accesso ai servizi igienici riservati ai dipendenti se non in caso di emergenza e dopo essere stati autorizzati;
  • E’ fatto obbligo, se dopo l’accesso ai locali comunali o nei giorni successivi l’utente/visitatore risultasse positivo al tampone COVID-19 o manifestasse sintomi tali da sospettare del contagio, di informare tempestivamente il sindaco del Comune.